.
Annunci online

  progettocicero [ Pro domo sua ]
         


Visita Progetto Cicero








27 settembre 2007

Procedura di Iscrizione al Progetto Cicero


Per iscriversi la Progetto Cicero è necessario conoscere almeno un utente all'interno del progetto.

La procedura consta di tre passi.

1) Il futuro utente mette il CV su Linkedin
Si mette il proprio curriculum vitae su Linkedin, accedendo all’indirizzo
https://www.linkedin.com/secure/register?trk=ghdr_join e riempiendo il form lì situato (e rappresentato anche in Figura 1) .
Si tratta di un form molto breve che richiede Nome, Cognome, e-mail, Password, Nazione, Codice Postale, lavoro e scuola nella quale sono stai effettuati i propri studi.
La scuola è facoltativa.

Note

  • Si raccomanda di riempire i campi Nazione e Codice postale in quanto, sulla base di essi, Linkedin compila l’area geografica di riferimento che è un requisito per partecipazione a Cicero.
  • Un secondo requisito è la comprensibilità della professione svolta.
  • L’e-mail che inserita sarà quella con cui i gestori e gli utenti di Cicero vi contatteranno. Inserite un indirizzo che voi controllate con regolarità.

Figura 1: Forum da riempire per l'entrata in Linkedin

2) Il futuro utente chiede di entrare nel gruppo del Progetto Cicero premendo il pulsante mostrato nella figura che segue


Figura 2: Pulsante per richiedere l'entrata nel gruppo di Progetto Cicero


il quale si trova nella pagina sita al link


3) L'utente invitante invia l'e-mail di garanzia
Come detto, bisogna trovare un utente del Progetto Cicero che ci conosca e garantisca sulla correttezza del profilo. Egli collegherà il vostro indirizzo al proprio ed invierà una e-mail all’indirizzo
progettocicero@gmail.com col testo
“Per favore fate accedere al progetto [vostro nome] [vostro cognome] (e-mail [vostra e-mail]). Grazie”

Questa e-mail dovrà provenire dall’indirizzo presente sul profilo dell’utente invitante.

Epilogo
La vostra richiesta di entrata nel gruppo verrà accettata non appena i gestori riceveranno l'e-mail dell'utente che vi ha invitato. Voi entrerete e chi vi ha invitato guadagnerà 100 crediti.
A quel punto sarete utenti del Progetto.
Questa qualifica non implica nessun obbligo per l'utente ed, al contrario, permette di vedere i CV degli altri utenti, accedere ai servizi, pubblicare articoli ed annunci, invitare altri utenti ed accumulare altri crediti.




permalink | inviato da progettocicero il 27/9/2007 alle 14:46 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa



21 settembre 2007

Pagine Tematiche


Foto scattata da Guido Mastrobuono


“Si… va beh… incontrarci è bello… ma ora che si fa?”
Il professional networking implica che le persone si incontrino e si scambino idee.
Alcune di queste idee diventano progetti, ed alcuni progetti diventano realtà generatrici di benessere per chi le realizza e per l’intera comunità.
Però, nel frattempo, è necessario fare sì che la gente (anche solo in un mondo virtuale) si possa incontrare ed effettivamente si incontri.

Dato che il Progetto Cicero è dedicato alle persone che lavorano, si suppone che esse, quando hanno tempo di connettersi siano stanche e, di conseguenza, abbiano soprattutto voglia di leggere qualcosa di interessante che li appassioni oppure di portare avanti una attività ludica.

Con questo obiettivo sono state concepite le pagine tematiche.
Per ora si stanno sviluppando le seguenti idee:

  • Cicero Piccola Letteratura;
  • Cicero Musica;
  • Cicero Teatro;
  • Cicero Incontri;
  • Cicero Politica;
  • Cicero Attualità;
  • Cicero Salute;
  • Cicero Fitness;
  • Cicero Capoeira;
  • Cicero Economia, Trasporti ed Ambiente;
  • Cicero Fotografia;
  • Cicero Second Life.
Si tratta di Canali Tematici collegati al BLOG principale del progetto.
Questi canali sono anch’essi un BLOG e sono affidati ad un Direttore di Area Tematica.
La lista dei canali tematici è generata sulla base delle idee che per ora ci sono venute e della potenziale disponibilità di direttori d’area.

Scopo delle pagine tematiche
L’obiettivo del Progetto Cicero è quello di fare professional networking e questo sarà sempre il tema del BLOG principale.
D’altro canto, però, la vita è fatta anche di altre cose.
Il professional networking si fa incontrandosi nei momenti di relax e parlando di lavoro quando se ne ha necessità o voglia.
Uno degli scopi delle pagine tematiche è appunto quello di creare questi momenti di relax.
Dato che alcuni membri del progetto sono commercianti, è anche necessario creargli delle locations dove inserire i loro annunci in modo che essi siano letti da persone interessate a quanto proposto.

Contenuto delle pagine tematiche
Alcune pagine saranno semplicemente delle riviste tematiche e delle piazze virtuali dove gli utenti di Cicero (e solo loro) potranno discutere dei più svariati argomenti.
Altre pagine invece saranno punti di incontro tra utenti che svolgono un’attività comune (tipo “Cicero Second Life” ma potrà essere anche “Cicero Poker on Line” o “Cicero Scacchi on Line”, o “Cicero Magic”).


Perché riviste on line collegate a Cicero
Le riviste on line collegate a Cicero servono agli utenti per mettere in mostra le loro competenze professionali, per farsi conoscere, e per richiedere consigli e servizi.
Prendiamo per esempio un dentista che voglia parlare della tecnica innovativa che lui è in grado di fornire. Il suo articolo non interesserà tanto uno sportivo sanissimo quanto uno che ha mal di denti.
E’ pratico creare uno spazio tipo “Cicero Salute” che raccoglierà articoli che interessano coloro che non stanno bene oppure che hanno il pallino della prevenzione.
Lo stesso vale per tutti gli altri professionisti.

Perché fare attività on line passando attraverso Cicero?
“Perché ci piace sapere con chi stiamo parlando, con chi giochiamo e con chi passiamo il tempo”
La scelta di passare attraverso Cicero deriva da una necessità del Professional Networking che è quella di sapere con chi si sta passando il proprio tempo libero.
Tutti gli interventi (consistenti in articoli, pubblicità o annunci di vario genere) che verranno pubblicati saranno firmati. Sarà possibile però firmarli con un rimando alla proprio profilo su www.linkedin.com.
Questo implica che solamente coloro che hanno un profilo su linkedin connesso a quello dell’autore potranno identificarlo e vederne il profilo il quale, al contrario, sarà disponibile a tutti
In questo modo, gli utenti di Cicero che lo desiderino avranno la possibilità di interagire, utilizzando anche siti differenti tipo Second Life, Netlog o altro.




permalink | inviato da progettocicero il 21/9/2007 alle 16:52 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa



21 settembre 2007

Appunto sulla compilazione del Curriculum su www.linkedin.com


Foto scattata da Guido Mastrobuono

Partecipare a Cicero è come battere su un tamburo e dire:
“Hey… guardate… io sono qui!”
A quel punto, chi vi sentirà dirà:
“Io chi?”

I requisiti minimi di un CV (pubblicato su Linkedin) perché il suo proprietario venga accettato su Cicero sono, appunto, minimali.

Esse sono
• ci deve essere nome e cognome;
• si deve comprendere la professione;
• si deve comprendere il comune di appartenenza (che è il comune dove vi troveranno la maggior parte del tempo);
• si deve comprendere la fascia di età (magari anche solo dagli anni in cui si è svolta l’università o il liceo).

E’ però opportuno fare alcune considerazioni su cos’altro scrivere.

Si parte da una considerazione molto importante: il sito www.linkedin.com è stato scelto perché permette di eseguire una ricerca tra i suoi utenti sulla base di parole chiave.
Conseguentemente, ciò che scriverete nel curriculum impatta su quanta e quale gente vi contatterà attraverso di esso.

Per gli utenti di Cicero, il curriculum è

  • la prima loro descrizione che gli altri utenti vedranno;
  • la fonte di informazione in base alla quale si faranno un’idea per farci un’offerta di un lavoro o di un servizio;
  • la fonte di informazioni in base alla quale gli altri utenti di Cicero decideranno se invitarci ad una loro iniziativa (magari anche semplicemente ludica).
In generale, il curriculum si mette su linkedin nella speranza che qualcuno ci chiami per offrirci un lavoro.
In realtà, per ora, con il mercato del lavoro impagliato che c’è in Italia, serve solo a scoprire che lavoro fanno i nostri amici, conoscenti ed ex compagni di scuola.
In quest’ottica, Cicero serve ad allargare la cerchia delle persone di cui si conoscerà l’occupazione e che conoscerà la nostra.

Veniamo all’oggetto di questa nota.
Per prima cosa bisogna far capire ai potenziali clienti cosa facciamo di mestiere ed in cosa siamo particolarmente bravi.
Per questo motivo una descrizione tipo “Avvocato” non serve a nulla. “Avvocato Tributarista” è già più utile.
La lista dei lavori svolti è poi utilissima specialmente se la si fa seguire da una descrizione.
I termini nei quali descrivete il lavoro svolto devono essere comprensibili per i potenziali clienti.
Per esempio, se un ingegnere vuole lavorare per altri ingegneri può usare termini tecnici. Se vuole lavorare per i comuni mortali deve usare parole più semplici.

Per quanto riguarda i contatti risultano molto utili le “Personal Information” che permettono di inserire:

“Web Sites”
Cioè un collegamento ad altri nostri profili e BLOG ed, in questo modo, a descrizioni più approfondite di noi. Bisogna però considerare che solamente persone molto interessate a noi si prenderanno la briga leggere molti siti per conoscerci.

“Interest”
Questo è lo spazio da dedicare alla descrizione dei nostri interessi extralavorativi. Verrà usato soprattutto da chi vorrà proporci esperienze ludiche.


“Groups and Associations”.
Queste informazioni sono molto importanti in quanto la gente, quando si collega per la prima volta su linkedin, tende a cercare quelli che hanno frequentato le sue stesse associazioni.
Ecco che diventa opportuno inserire i nome di tutte le associazioni di cui si è fatto parte ed, allo stesso tempo, i nomi di gruppi delle palestre dei corsi e di qualsiasi altra attività o evento a cui si abbia partecipato.

Quello di scrivere i nomi di queste associazioni avrà due benefici effetti:
  • il primo sarà sull’associazione stessa che sarà pubblicizzata;
  • il secondo effetto sarà sul padrone del profilo in quanto i partecipanti di quella associazione saranno invogliati ad aprire anch’essi un profilo su linkedin ed a connettersi con quest’ultimo.

Lingua da usare
Se voi lavorate prevalentemente sul mercato italiano... beh... usate pure l'italiano.
Se la vostra professione vi rende appetibili anche all'estero potete usare l'inglese.
Io le ho usate entrambe ed ho compilato un curriculum bilingue.



Foto scattata da Guido Mastrobuono




permalink | inviato da progettocicero il 21/9/2007 alle 14:5 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa



19 settembre 2007

Professionisti e Cicero


Foto scattata da
Marco Cigolini 

Dato che l’ideatore del Progetto Cicero è, egli stesso, un professionista, è naturale che i servizi del progetto siano tagliati su questa categoria di lavoratori.
Il sito del progetto avrà sezioni tematiche (tipo Cicero Ingegneria , Cicero Salute, Cicero Trasporti, Cicero Legge, Cicero Ambiente) nelle quali sarà possibile inserire articoli e presentazioni.

Gli articoli devono trattare argomenti interessanti, essere comprensibili ai non addetti, e non limitarsi a trattare l’attività o la figura professionale dell’autore.
Il titolo prima, e l’intero articolo poi, devono essere approvati dal responsabile dell’area tematica dove vengono pubblicati.
Pubblicare un articolo aumenta il monte crediti dell’autore (si veda l’articolo intitolato “Una proposta per il sistema dei Crediti”).

Le presentazioni sono descrizioni approfondite (e spesso corredate con foto) dell’attività professionale di un utente e, nel caso dei professionisti, della vostra attività e dei lavori che avete portato a termine.

L’autore di ognuna di queste pubblicazioni può aggiungere alla propria firma anche lo studio di appartenenza (tipo Giuseppe Verdi proprietario dello studio tecnico “TraviataTech”) ed i link sia al profilo dell’autore che a quello del locale.

La cosa che rende interessanti queste pubblicazioni è il fatto che esse sono gratuite.

E’ vero che sia le presentazioni richiedono la disponibilità di crediti, però i crediti possono essere facilmente ottenuti convincendo i propri conoscenti ad entrare nel Progetto Cicero (tre nuove utenze ≈ una presentazione) ed, in questo modo:
- si otterranno i crediti per le pubblicazioni successive;
- si aumenterà il numero degli utenti di Cicero e quindi l’efficacia delle pubblicazioni stesse;
- si farà un favore ai propri clienti in quanto l’utilizzo di Cicero presenta solo vantaggi e nessun costo.

Tra l’altro, per un professionista, una presentazione ben fatta è più che sufficiente dopo la quale, per migliorare la percezione della propria competenza da parte dei potenziali clienti o datori di lavoro, bisogna produrre un po’ di articoli i quali, invece, arricchiscono il proprio monte crediti.

Si sottolinea che il Progetto Cicero è uno strumento per il networking dedicato agli individui e non alle società.
Quello che pubblica l’annuncio è il proprietario, o il gestore, o il dipendente di un locale.
Cicero non accetta sponsor però permette ai suoi utenti di comunicare tra di loro e descrivere la propria attività.




permalink | inviato da progettocicero il 19/9/2007 alle 18:4 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa



19 settembre 2007

Proprietari e gestori di locali pubblici e Cicero


Foto scattata da Marco Cigolini 

I proprietari di locali pubblici, palestre, cinema ed altri luoghi di ritrovo che, periodicamente, portano avanti iniziative per invogliare i clienti a visitarli possono trovare il Progetto Cicero estremamente utile.
Il sito del progetto avrà sezioni tematiche: Cicero Sport, Cicero Musica, Cicero Fotografia nelle quali sarà possibile inserire annunci, articoli e presentazioni.

Gli annunci sono avvisi riguardanti un’offerta speciale o un evento che avverrà nel vostro locale.
Gli annunci sono l’equivalente di un volantino.

Gli articoli devono trattare argomenti interessanti e non limitarsi a trattare l’attività o la figura professionale dell’autore.
Il titolo prima, e l’intero articolo poi, devono essere approvati dal responsabile dell’area tematica dove vengono pubblicati.
Pubblicare un articolo aumenta il monte crediti dell’autore (si veda l’articolo intitolato “Una proposta per il sistema dei Crediti”).

Le presentazioni sono descrizioni approfondite (e spesso corredate con foto) dell’attività professionale di un utente e, nel caso dei proprietari di locali, del vostro locale.

L’autore di ognuna di queste pubblicazioni può aggiungere alla propria firma anche il locale di appartenenza (tipo Giuseppe Rossi proprietario della Paninoteca “La Bomba”) ed i link sia al profilo dell’autore che a quello del locale.

La cosa che rende interessanti queste pubblicazioni è il fatto che esse sono gratuite.
E’ vero che sia le presentazioni che gli annunci richiedono la disponibilità di crediti, però i crediti possono essere facilmente ottenuti convincendo i propri clienti ad entrare nel Progetto Cicero (una nuova utenza ≈ un annuncio) ed, in questo modo:
- si otterranno i crediti per le pubblicazioni successive;
- si aumenterà il numero degli utenti di Cicero e quindi l’efficacia delle pubblicazioni stesse;
- si farà un favore ai propri clienti in quanto l’utilizzo di Cicero presenta solo vantaggi e nessun costo.

Si sottolinea che il Progetto Cicero è uno strumento per il networking dedicato agli individui e non alle società.
Quello che pubblica l’annuncio è il proprietario, o il gestore, o il dipendente di un locale.
Cicero non accetta sponsor però permette ai suoi utenti di comunicare tra di loro e descrivere la propria attività.




permalink | inviato da progettocicero il 19/9/2007 alle 17:1 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa



17 settembre 2007

"Siamo venuti a sapere che" - Celebrity

Celebrity è un programma condotto da Fabio Canino su SKY in onda dal 30 ottobre.
Si tratta di una competizione tra vari talent con premio finale per i vincitori.
Le audizioni si tengono a Roma nei giorni mercoledì 19 e giovedì 20 settembre presso il Teatro Colosseo in via Capodafrica n° 29.
Una nuova audizione si ripeterà verso la metà di ottobre.
Le audizioni di settembre si terranno dalle ore 9 alle 18.
Per la partecipazione è richiesta una conferma che potrà essere effettuata presso i numeri di redazione: 347/2833259 o 347/2832909
Ogni artista o gruppo di artisti dovrà presentare una performance della durata di 1m 30s e dovrà autodotarsi di tutti gli strumenti necessari alla realizzazione della stessa.
Le selezioni sono aperte a tutte le età e a qualsiasi genere artistico.




permalink | inviato da progettocicero il 17/9/2007 alle 16:41 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa



17 settembre 2007

Artisti e Cicero


Foto scattata da Guido Mastrobuono

Se, come succede con me, la produzione artistica non è l’ attività che vi permette di pagare l’affitto mentre le idee sono tante, il problema non è tanto quello di produrre opere quanto quelle di farle vedere a qualcuno.
Posso parlare delle mie esperienze dirette.
Io sono fotoamatore, ho scritto un romanzo ed una commedia.
Mi piacerebbe avere un posto dove fare una mostra delle mie foto. Ci sono locali che permettono a fotoamatori di esporre i loro lavori ma la mia produzione non è abbastanza ampia specialmente perché mi piace fare raccolte a tema.
Mi servirebbe mettermi assieme con altri.
E poi mi servono i mezzi per portarci un po’ di gente alla mostra. Non mi va di trovarmi in una stanza vuota a guardare le mie foto appese al muro.
Per quanto riguarda il mio romanzo, avrei bisogno di farlo leggere ad un po’ di gente, in attesa che un editore, magari di quelli che mi hanno già risposto picche, decida di pubblicarlo.
Mi servirebbe essere avvertito degli editori disonesti che prendono soldi per pubblicare romanzi che poi tengono ad ammuffire nei loro magazzini.
Mi verrebbe bene trovare un modo di sancire la mia paternità dell’opera senza dare centinaia di euro alla SIAE.
Come autore di opere teatrali mi interesserebbe trovare autori per mettere in scena la mia opera e poi, magari, metterla su YOUTUBE o MYSPACE dirottarci sopra, tramite CICERO, un po’ di persone perché la vedano

Conto, insieme ad altri che come me hanno gli stessi problemi (e magari con l’aiuto di qualcuno degli avvocati di CICERO), di mettere in comune le nostre forze e risolverne un po’.
Sarà così possibile avere, tramite il mutuo aiuto tra utenti e quindi senza spese, una piccolo “lancio” della nostra opera che sarà più che sufficiente per i “piccoli” artisti e propedeutico al lancio in grande stile per i professionisti.
Per gli utenti d’arte,e gli artisti lo sono quasi tutti, ci sarà inoltre la possibilità di incontrarsi in un ambiente che sono convinto diventerà estremamente interessante.

Guido Mastrobuono




permalink | inviato da progettocicero il 17/9/2007 alle 12:1 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa



15 settembre 2007

Gruppi formati e Cicero - Rivista di Capoeira


Foto scattata da Guido Mastrobuono

Faccio parte di un gruppo di Capoeira, si tratta del gruppo Soluna.
La capoeira non è uno sport: è più opprotuno definirla una forma d'arte con un forte impatto fisico.
Oltre a questo, secondo me, la capoeira è un rituale di appartenenza ad un gruppo e, come molti rituali, è efficace indipendentemente dal fatto che lo si sappia o meno.
Il "gioco" della capoeira consiste in un combattimento figurato e rituale, eseguito a tempo di musica, e dipendente, nello stile, anche dal ritmo suonato in quel momento.
Quando si gioca capoeira, le persone che compongono la roda, ovvero il cerchio di persone che cantano, battono le mani, suonano e giocano, formano una cosa sola e questo  legame permane.

Il gruppo Soluna , al momento è formato da circa 600 persone.
L'anno scorso si era proposto di fare una rivista che pubblicizzasse la capoeira ed il gruppo e, proprio in questi giorni, è stato fissato un incontro per decidere se farla "on line" o su carta.

La rivista "on line" presenta il vantaggio che costa decisamente di meno ma, nel marasma di pubblicazione in rete, essa verrebbe letta solamente da altri capoeristi.

La rivista su carta, pur richiedendo un investimento iniziale per la stampa, avrebbe il vantaggio di essere un oggetto fisico e quindi vendibile.
Il cuore del problema è quello di trovare gli sponsor per coprire i costi iniziali ed i luoghi dove distribuire la rivista (anche fisicamente). La cosa migliore sarebbe che essi coincidessero.

In entrambi i Casi, Progetto Cicero, potrebbe venire in aiuto.

Se la rivista sarà messa on line, progettocicero potrebbe ospitarne sia un lancio dell'evento, sia alcuni articoli della rivista stessa, in entrambi i casi sarebbe ben visibile il link alla rivista stessa.
In questo modo, non caporisti verrebbero dirottati sul sito della rivista.

Se la rivista sarà stampata su carta, la redazione potrà usare Cicero per la ricerca della tipografia, degli sponsor e dei punti di distribuzione. Tra l'altro, potrà garantirsi un po di più di pubblicita on-line che non fa mai male.

Tutto questo gratuitamente.

Infatti, se è vero che Cicero non fa mai niente per niente, è anche vero che procurare nuovi utenti di Cicero è una cosa che da credito.
Conseguentemente, alle associazioni basta far entrare (o avere) in Cicero uno dei loro associati il quale, raccogliendo le adesioni ed i CV controllati degli altri, raccoglierà il credito necessario per le pubblicazioni.

In questo modo, Cicero riuscirà ad avere una base più ampia ed i suoi utenti, facendosi pubblicità, la rendono più forte ed efficace.
Si aggiunge infine che è in funzione dei crediti accumulati che, quando faremo la ONLUS,  verranno offerte le possibilità di adesione come membro effettivo e votante per gli organi di Cicero, questo membro dell'associazione utente potrà mettere un piede negli organi decisionali di Cicero.





permalink | inviato da progettocicero il 15/9/2007 alle 14:54 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa



13 settembre 2007

Dipendenti e Cicero

 
Foto scattata da Guido Mastrobuono

- Io ho già un lavoro. A che mi serve il Progetto Cicero? -

Se un lavoratore dipendente ha un lavoro soddisfacente, guadagna più soldi di quanto è in grado di spendere, ha un posto di lavoro eterno ed intoccabile, ha una carriera è garantita,  ha un lavoro non richiede nessun contatto con potenziali clienti e nessuno confronto idee con colleghi di altre aziende, se è in grado di farsi da solo tutti i lavori di casa, si cura da solo, non ha alcuna querrelle legale, e soprattutto se egli non ha nessuna seconda attività di carattere professionale,  artistico o politico che richieda interazione con altri... bhe... costui non ha bisogno del progetto Cicero.

Al momento... però... con queste caratteristiche, mi vengono in mente solo gli ospiti fissi del Campo Santo.

Non necessità di trovare lavoro ma possibilità di cambiare lavoro
Un lavoro dipendente soddisfacente può essere generato da due cose:
- una fortuna sfacciata;
- una informazione azzeccata.
In uno di questi due casi, società che cercavano precisamente il profilo del fortunato assunto sono venute a sapere della sua esistenza. A quel punto gli hanno fatto un'offerta "che lui non poteva rifiutare".
Ma quali sono le società che potrebbero essere interessate al vostro CV?
Bhe... l'unico modo che mi viene in mente per saperlo è quello di conoscere gente che ce lo dica ed esperienza mi insegna che queste società operano nei campi più disparati.

Quando si sa dell'esistenza di queste società, anche all'interno del proprio posto di lavoro ci si comporta diversamente: non si è più quello che lavora lì perchè non ha alternative: si è quello che, se non lo tratti bene, lo perdi.

Ecco che la semplice possibilità di cambiare lavoro cambia pesantemente la qualità della vita.

Seconde Attività
Qualsiasi seconda attività (professionale, artistica, politica o semplicemente un hobby) che richieda un pò di pubblicità può trarre giovamento dall'appartenenza ad un network professionale perchè esso garantisce quel minimo di diffusione pubblicitaria gratuita che è più che sufficiente per le piccole attività e lancia quelle più grandi quanto basta a garantire loro l'avvio. 

Ricerca fornitori
Serve un dentista? Un avvocato? Un idraulico? Un Medico? Un commercialista? Magari anche in una città diversa dalla propria. Una rete come Cicero non serve solo per trovare lavoro ma anche per trovare servizi.




permalink | inviato da progettocicero il 13/9/2007 alle 9:22 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa



12 settembre 2007

Commercianti e Cicero

 
Foto scattata da Marco Cigolini

Chi porta avanti un'attività commerciale ha interesse a associarsi al Progetto.
 
Per prima cosa il CV, erroneamente limitato ad una decrizione della propria vita, può essere utilizzato per descrivere le proprie attività e le proprie iniziative.

La fornitura di contributi al progetto (al momento consistente in articoli, foto pubblicati su questo BLOG) è sempre legato, con un link, al CV dell'autore.
 
In più, i membri che hanno credito, avranno diritto di pubblicare su questo BLOG una presentazione delle loro attività e delle loro iniziative (che verranno commentate dagli altriaderenti a Cicero).

Il sito del progetto avrà sezioni tematiche (tra cui Cicero Sport, Cicero Musica, Cicero Fotografia) nelle quali sarà possibile inserire annunci, articoli e presentazioni.

Gli annunci sono avvisi riguardanti un’offerta speciale o un evento che avverrà nel vostro locale.
Gli annunci sono l’equivalente di un volantino.

Gli articoli devono trattare argomenti interessanti e non limitarsi a trattare l’attività o la figura professionale dell’autore.
Il titolo prima, e l’intero articolo poi, devono essere approvati dal responsabile dell’area tematica dove vengono pubblicati.
Pubblicare un articolo aumenta il monte crediti dell’autore (si veda l’articolo intitolato “Una proposta per il sistema dei Crediti”).

Le presentazioni sono descrizioni approfondite (e spesso corredate con foto) dell’attività professionale di un utente e, nel caso dei proprietari di locali, del vostro locale.

L’autore di ognuna di queste pubblicazioni può aggiungere alla propria firma anche il locale di appartenenza (tipo Giuseppe Rossi proprietario della Paninoteca “La Bomba”) ed i link sia al profilo dell’autore che a quello del locale.

La cosa che rende interessanti queste pubblicazioni è il fatto che esse sono gratuite.
E’ vero che sia le presentazioni che gli annunci richiedono la disponibilità di crediti, però i crediti possono essere facilmente ottenuti convincendo i propri clienti ad entrare nel Progetto Cicero (una nuova utenza ≈ un annuncio) ed, in questo modo:
- si otterranno i crediti per le pubblicazioni successive;
- si aumenterà il numero degli utenti di Cicero e quindi l’efficacia delle pubblicazioni stesse;
- si farà un favore ai propri clienti in quanto l’utilizzo di Cicero presenta solo vantaggi e nessun costo.

Infine, quando avranno bisogno di un servizio, avranno uno strumento per trovare il professionista più adatto per fornirglielo.

Si sottolinea che il Progetto Cicero è uno strumento per il networking dedicato agli individui e non alle società.
Quello che pubblica l’annuncio è il proprietario, o il gestore, o il dipendente di un locale.
Cicero non accetta sponsor però permette ai suoi utenti di comunicare tra di loro e descrivere la propria attività.




permalink | inviato da progettocicero il 12/9/2007 alle 10:18 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


sfoglia           
 






DIRETTORE DEL
PROGETTO:

Guido Mastrobuono

 
View Director’s Cicero's profile on LinkedIn




Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom